La dermatite atopica (DA) è una dermatite pruriginosa a decorso cronico-recidivante, con distribuzione tipica delle lesioni a seconda dell’età. La caratteristica fondamentale dei pazienti con DA è la presenza di un difetto della barriera epidermica associata a una iper-reattività cutanea infiammatoria.1

Caratteristiche e Distribuzione

La DA è una malattia cutanea infiammatoria non contagiosa, che si manifesta in fase acuta con aree di arrossamento e di essudazione causate da vescicole contenenti siero che si aprono all'esterno. Il sintomo più evidente è il prurito, spesso così intenso da interferire con il sonno, le attività quotidiane, lo studio e le capacità lavorative. Le aree più colpite sono il volto, il collo e le pieghe dei gomiti e delle ginocchia. Nei casi più gravi si ha l'interessamento di aree cutanee più vaste. 1

 

Manifestazioni Cutanee

Le lesioni cutanee sono tipicamente eczematose, eritemato-vescicolose in fase acuta. Nella fase cronica la dermatite si presenta con arrossamenti e desquamazioni. 1

 

Impatto sulla Qualità Della Vita
(pazienti con dermatite atopica moderata-grave) 2

 

 

Per questi motivi è importante comprendere i meccanismi che scatenano
la dermatite atopica, così da sviluppare strategie di gestione sempre più efficaci.3

 

Fonti:
1. Gelmetti C et al. Dermatite Atopica 2016-2017. SIDeMaST
2. Simpson E et al. J Am Acad Dermatol. 2016;74:491-8
3. Leung DY et al. J Clin Invest 2004;113(5):651-7

___

Fotografie di pazienti con concessione di diritto di utilizzo a Sanofi Genzyme e Regeneron per scopi educazionali e non per diagnosi