La Dermatite Atopica (DA) moderata-grave ha un impatto multidimensionale per le persone che ne sono affette.1
L’estensione e la localizzazione delle lesioni, l’intensità del prurito e la perdita di sonno sono gli indicatori principali della severità della DA.2

Lesioni

Una delle principali caratteristiche della Dermatite Atopica è la presenza di lesioni cutanee.2
La localizzazione delle lesioni in aree visibili e l'imprevedibilità delle ricadute sono causa di stress psicologico.1
Le lesioni in aree visibili, come volto e mani, e zone sensibili sono quelle che maggiormente determinano la severità della Dermatite Atopica.3
La DA è infatti considerata moderata-grave non solo in base all'estensione ma anche quando le lesioni interessano:4

Prurito

Il prurito associato alla Dermatite Atopica è spesso così intenso da interferire con il sonno, le attività quotidiane, lo studio e le capacità lavorative.2

Il prurito per i pazienti con DA moderata-grave:1

85,8%

 

Ha prurito
tutti i giorni

14,1%

 

Ha prurito
insopportabile

62,9%

 

Ha prurito
almeno 12 ore al giorno

29,7%

 

Ha prurito sempre
presente

Qualità di vita

La Dermatite Atopica ha un impatto negativo sulla qualità di vita delle persone che ne soffrono, ne limita le attività quotidiane, causa difficoltà di concentrazione, interferisce con lo studio e il lavoro, e porta ad una riduzione delle interazioni sociali.1,2

Inoltre, il prurito associato alla DA è spesso forte e incessante, al punto da interferire con il sonno, causando quindi sonnolenza e stanchezza durante il giorno.2

Qualità di vita per i pazienti con DA moderata-grave:1

55%

 

Ha un sonno
disturbato più di 5
giorni a settimana

21,8%

 

Ha problemi di ansia
o depressione

55,8%

 

Ha vita sociale e
attività ricreative
ridotte

46%

 

Ha problemi nello
studio o nel lavoro

Misurare l'impatto multidimensionale della DA

Come misura il dermatologo l’impatto multidimensionale della DA?

Lesioni

Uno dei punteggi più utilizzati è l’indice EASI (Eczema Area and Severity Index), uno strumento che permette di valutare l’estensione delle lesioni e la corrispettiva gravità.

Il punteggio varia da 0 a 72.2,4

Ed esempio, la Dermatite Atopica si definisce moderata-grave quando il punteggio EASI è ≥16.4

Prurito

Il prurito e i disturbi del sonno sono quantificati attraverso una scala di valutazione numerica chiamata NRS (Numeric Rating Scale).

È possibile valutare l’intensità del prurito o i disturbi del sonno indicando un punteggio da 0 a 10: 0 significa nessun prurito/nessun disturbo del sonno fino a 10 massimo prurito/disturbi del sonno.4,5

Qualità di vita

La Qualità di vita è valutata attraverso la scala DLQI (Dermatology Life Qualiy Index), misurata tramite un questionario di 10 domande al quale il dermatologo ti chiederà di rispondere. Lo scopo del questionario è di misurare quanto i problemi cutanei abbiano influito sulla qualità di vita negli ultimi 7 giorni.

Il punteggio finale varia da 0 (nessun effetto della DA sulla qualità di vita) a 30 (massimo effetto della DA sulla qualità di vita).3,4

Bibliografia:
1. Simpson E et al. J Am Acad Dermatol. 2016;74:491-8.
2. Gelmetti C et al. Dermatite Atopica 2016-2017. SIDeMaST.
3. Misery L et al. Dermatology. 2007;215(2):123-9.
4. Calzavara Pinton P et al. G Ital Dermatol Venereol. 2018 Apr;153(2):133-145.
5. Phan NQ et al. Acta Derm Venereol. 2012 Sep;92(5):502-7.