I bambini con dermatite atopica solitamente guariscono prima della pubertà, ma una percentuale non piccola, circa 20%, vede persistere la dermatite atopica anche durante l’adolescenza.1
L’adolescenza è un’età importante, che implica profondi cambiamenti, fisici, emotivi, sociali e cognitivi. L’immagine di noi stessi gioca un ruolo importante.1 Alcuni aspetti, anche positivi, tipici dell’adolescenza, come il desiderio di essere indipendenti e autonomi, esplorare i propri limiti, la mancata percezione dei rischi, possono però essere alla base di uno scarso coinvolgimento nella cura della propria pelle affetta da dermatite atopica.3

Infatti, è stato visto che gli adolescenti spesso deviano dalle indicazioni del medico nel prendersi cura della propria pelle. Inoltre, altri elementi come la pressione dei coetanei, la negazione della propria condizione, l’imbarazzo e alcune convinzioni sbagliate sulla dermatite atopica possono ulteriormente contribuire ad una cura di sé non ottimale.3 Perciò gli adolescenti e i giovani adulti sono più vulnerabili e hanno bisogno di maggiore attenzione.1

Approfondiamo insieme le caratteristiche della dermatite atopica negli adolescenti, e scopriamo quali sono gli aspetti su cui è possibile lavorare per migliorare la cura della nostra pelle.

Perché la dermatite atopica rimane fino all’adolescenza?2

adolescente con dermatite atopica

La dermatite atopica persiste dall’infanzia all’adolescenza soprattutto nelle persone con queste caratteristiche:2

  • Che hanno familiarità per la rinite allergica
  • Allergiche fin dai primi anni di vita
  • Che sono a contatto tutti i giorni con alcuni allergeni, come capita a parrucchieri, personale sanitario, addetti alle pulizie, fornai.

Chi e come sono gli adolescenti con dermatite atopica?2

Gli adolescenti con dermatite atopica non hanno frequentemente allergie alle proteine animali (solo il 7,4% presenta allergia alle proteine del latte vaccino o alle proteine dell’uovo), mentre sono più sensibilizzati agli allergeni inalanti come le graminacee e la betulla.2

Nella prima infanzia i maschi sono più colpiti dalla dermatite atopica rispetto alle femmine, ma durante l’adolescenza c’è un ribaltamento della situazione: le femmine con dermatite atopica sono prevalenti rispetto ai maschi.2

infografica adolescenza dermatite atopica

La gravità dei sintomi tra maschi e femmine adolescenti è la stessa,2 ma le ragazze possono vedere un peggioramento della pelle prima e durante le mestruazioni, probabilmente perché esiste un’associazione tra ormoni femminili e le lesioni della pelle.2

I sintomi della dermatite atopica negli adolescenti

Le zone del corpo più colpite negli adolescenti sono:2

La qualità della vita degli adolescenti con dermatite atopica

La serenità di un ragazzo che si trova nel periodo dell’adolescenza è molto importante. Avere la dermatite atopica può incidere sulla sua serenità e sulla qualità della vita.1
Il fatto che la dermatite atopica sia sempre presente, o anche in caso sia caratterizzata da periodi in cui i sintomi peggiorano, insieme all’impegno di dover trattare costantemente la pelle può avere un grande impatto sulla qualità della vita familiare e produrre i ansia, frustrazione, colpa e rabbia.2
La dermatite atopica, in particolare nelle ragazze, ha un impatto sull’autostima e sul senso di identità.3

Gli adolescenti con dermatite atopica moderata-grave sembrano essere più insicuri, ritardano lo sviluppo delle relazioni, ovvero hanno meno amici e fanno più fatica ad integrarsi nel gruppo di coetanei.2 Hanno anche maggiori livelli di stress psicologico.2
In tutte le età delle persone con dermatite atopica si vive un disagio, ma sembra che questo sia soprattutto presente nella fascia dai 17 ai 19 anni.2

Uno studio su adolescenti che frequentano le scuole superiori ha mostrato che tra i ragazzi con dermatite atopica:2

  • Il 70% riferiva sentimenti di vergogna per la propria pelle
  • Quasi la metà (49%) evitava situazioni intime
  • Il 43% evitava lo sport.

Per quanto riguarda i sintomi:2

  • Il 90% riferiva un prurito intenso
  • Il 69% aveva disturbi del sonno
  • Il 60% si considerava stanco
  • Il 74% riferiva un peggioramento delle lesioni associato allo stress.

Secondo i ragazzi, gli aspetti della vita più colpiti sono l’interruzione delle attività quotidiane, avere prurito e dolore continuo e avere un sonno disturbato.3

Gli adolescenti con dermatite atopica hanno più probabilità di sentirsi tristi, senza speranza e, nei casi più gravi, possono arrivare a considerare il suicidio.3

Cosa pensano gli adolescenti della dermatite atopica e come affrontano il trattamento?

Il trattamento della dermatite atopica è molto simile a quella che si attua nel bambino e deve essere effettuato tutti i giorni con costanza e per periodi prolungati. Tuttavia, come già accennato, gli adolescenti sono meno aderenti alla terapia, ovvero seguono meno le indicazioni del medico.2

Uno studio in cui sono stati intervistati ragazzi con dermatite atopica ha mostrato che essi spesso iniziano a praticare una propria routine di trattamento topico, distaccandosi dalle indicazioni del medico.1
In particolare, l’uso delle creme con corticosteroidi era eccessivo rispetto a quanto indicato, mentre non usavano con una costanza adeguata le creme emollienti e idratanti.1 Alcuni di questi ragazzi riportavano, infatti, degli effetti collaterali dovuti ai corticosteroidi topici, come una pelle più sottile, ma continuavano con la loro pratica.1

I motivi per questo uso improprio del trattamento erano soprattutto:1

  • Mancanza di efficacia
  • Poco tempo
  • Dimenticanza
  • Atteggiamento indifferente

In generale, questi ragazzi non erano bene informati sul trattamento e avevano delle scarse conoscenze sul loro meccanismo d’azione.1 La maggioranza dei ragazzi intervistati avevano dimenticato le informazioni che aveva ricevuto all’inizio del trattamento.1

L’applicazione quotidiana dei trattamenti non richiede molto tempo, circa 10 minuti, ma i ragazzi hanno indicato che questo impegno comportava dei ritardi nella loro routine quotidiana, soprattutto perché le creme impiegavano molto ad essere assorbite.1

Questi risultati ci fanno comprendere come ci sia ancora molto da fare per migliorare l’atteggiamento degli adolescenti verso il trattamento della dermatite atopica.
È importante chiedere al proprio medico informazioni complete e adeguate per capire come funziona la terapia e per essere sicuri di non avere delle convinzioni scorrette sui trattamenti.1
Oltre a questo, può essere di grande aiuto una migliore comunicazione, più empatica e non giudicante, con il medico e con tutte le persone vicine, inclusa la famiglia e i coetanei.3

Molti studi hanno analizzato le barriere alla corretta terapia e ci danno importanti indicazioni su quali possono essere le strategie per andare incontro alle esigenze degli adolescenti con dermatite atopica.

Quali sono le barriere per una buona aderenza alle cure?3

  • Dimenticanza
  • Avere altre priorità sociali
  • Necessità conflittuali
  • Scorretta informazione
  • Mancanza di percezione dei propri bisogni
  • Percezione sbagliata dei propri sintomi
  • Incapacità di prendersi la responsabilità di curarsi

Cosa può aiutare a migliorare la cura di sé?3

  • Creare una routine di cura quotidiana
  • Una routine di trattamento il più semplice possibile
  • Una migliore conoscenza e percezione delle terapie che si utilizzano
  • Un maggiore supporto dall’ambiente sociale, che includa
    • La famiglia
    • I coetanei
    • Il medico curante

Infine, di cosa hanno bisogno i ragazzi che soffrono di dermatite atopica?2

  • Ricevere informazioni più chiare sul trattamento della malattia
  • Maggiore empatia con il medico
  • Necessità di confrontarsi con altri pazienti con DA
  • Bisogno di un supporto psicologico

Fonti

1. Kosse RC, et al. Adolescents’ Perspectives on Atopic Dermatitis Treatment:Experiences, Preferences, and Beliefs. JAMA Dermatol. 2018 Jul 1;154(7):824-827.

2. Ricci G, et al. Dermatite atopica e adolescenza. Rivista di Immunologia e Allergologia Pediatrica 02/2012

3. Vazquez-ortiz M, et al. Understanding the challenges faced by adolescents and young adults with allergic conditions: a systematic review. Allergy. 2020 Mar 6. doi: 10.1111/all.14258. [Epub ahead of print]

Le informazioni relative alla salute pubblicate in questo sito sono solo a titolo educativo. Non sostituiscono in nessun caso il parere del tuo medico che è l'unico a poter fornire delle informazioni complete in merito alla tua salute. Consulta il tuo medico per tutte le questioni legate alla cura e alla salute.

MAT-IT-2000311